Il Tirreno

Grosseto

Calcio toscano dilettanti
Serie D

Il Grifone non riesce a volare

di Paolo Franzò
Il Grifone non riesce a volare

Poche occasioni e gioco che non decolla, contro la Sangiovannese soltanto un pari. Sfugge l’occasione di accorciare in vetta, eppure gli ospiti erano anche rimaneggiati

23 ottobre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. Il Grosseto scivola sulla ragnatela di una ottima Sangiovannese e pareggia alla fine a reti bianche una gara con poche emozioni e lascia sul campo due punti importanti nella corsa alla testa della classifica. Una prestazione inspiegabile, quella della squadra di mister Vitaliano Bonuccelli, super favorita alla vigilia sulla carta, anche per le assenze importanti in casa ospite, ma incapace per tutti i novanta minuti di creare gioco, così almeno come ci aveva bene abituati nelle prima gare di questo campionato. Merito indiscusso alla squadra ospite che ha chiuso ogni linea di passaggio ai biancorossi, ma la differenza di qualità in campo avrebbe dovuto far vedere qualcosa di diverso dalle poche occasioni sporadiche che pure ci sono state per il Grosseto.
Venendo alla cronaca, primo tempo difficile per il Grifone, sulla falsariga delle prestazioni recenti, con troppi errori in fase d’impostazione. Merito comunque anche di una Sangiovannese che malgrado le assenze riesce appunto a chiudere bene ogni linea di passaggio e alla fine concede assai poco alla squadra di Bonuccelli. Gara che comincia con cinque minuti di ritardo. Il primo a farsi vedere è Marzierli al 4’ con un colpo di testa su angolo che Barberini mette in angolo. Al minuto undici, grande aggancio di Cretella su perfetto invito di Riccobono, con il capitano biancorosso che poi dal limite dell’area fa partire un sinistro che Barberini mette ancora in corner. Al 20’ si vede anche la Sangio, complice una non perfetta uscita di Raffaelli che consente a Farini di colpire di testa, con la palla che termina alta sulla trasversa. Poi gli ospiti perdono Caprio per infortunio e al 28’ Giustarini prova a mettersi in proprio, ma il suo tiro da lontano non trova lo specchio della porta. L’ultima occasione è ancora per gli ospiti al 38’ con Massai che dal limite lascia partire un sinistro che sibila non lontano dal palo di Raffaelli. Il primo tempo si chiude qui, dopo un minuto di recupero.
La ripresa si apre con Saio subito in campo al posto di Macchi e Aprili spostato più avanti in fascia destra. Ma il Grifone approccia male anche il secondo tempo, con troppa confusione e dopo appena due minuti Zhar spaventa Raffaelli con un sinistro al volo. Passano pochi minuti ed ecco la staffetta con Rinaldini che rileva Giustarini. Al minuto sette tocca ad Arcuri sbrogliare una situazione di pericolo in area biancorossa, rimediando su Senesi. Pochi minuti ancora e Zhar calcia centralmente una punizione dal limite interessante per i suoi. Allora Bonuccelli mette Picchi al posto di Bensaja. Poco dopo, Cretella dal limite ha una buona chance sul destro, ma la sua conclusione esce di non molto sul palo opposto della porta della Sangiovannese. Quindi tocca a Giuliani prendere il posto di Bruni, mentre Riccobono prova a mettere in porta Marzierli che nell’occasione è in ritardo. Entra anche Guadalupo al posto di Arcuri per un tentativo di assalto finale che sarà però troppo confuso.
Farini intanto prova ancora a far male al Grosseto, ma il suo tiro dal limite finisce alto. Al 44’ da Saio per Marzierli che di testa manda incredibilmente a lato la migliore occasione della partita per il Grifone. L’ultima chance di Guadalupo allo scadere del recupero, ma la conclusione è debole e centrale. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Meteo

Maltempo in Toscana: in arrivo temporali, grandine e mareggiate – La diretta del peggioramento

Le nostre iniziative