Il Tirreno

Firenze

Cerca lavoro: le offerte in Toscana
Opportunità

Firenze, trenta assunzoni da Com.Net: si cercano operai, tecnici, ingegneri e autisti

Firenze, trenta assunzoni da Com.Net: si cercano operai, tecnici, ingegneri e autisti

La società è parte del gruppo Nextaly e opera nei settori telco, energy, ict e mobility

15 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. Sessanta nel 2024, altre 40 nei prossimi due anni. Saranno in totale almeno 100 le persone che Com.Net Spa, storica azienda toscana attiva nella realizzazione e manutenzione delle infrastrutture di rete elettriche, nella smart mobility e come general contractor negli impianti industriali e civili, punta a reclutare in tre anni nell’ambito di un piano di investimenti da oltre 10 milioni di euro. Di questi, trenta lavoratori saranno assunti a Firenze. La società, parte del gruppo Nextaly, global solutions provider operante nei settori telco, energy, ict e mobility, ha infatti ottenuto appalti in raggruppamento temporaneo di imprese per due lotti della linea 4 della tramvia di Firenze (oltre ad essere già attore principale nella realizzazione delle linee 3.2.1 e 3.2.2) e commesse relative alla realizzazione di linee elettriche per Enel, del valore totale di circa 510 milioni di euro per il triennio 2023-2025 e per l’installazione di colonnine elettriche di ricarica. Per quanto riguarda il progetto della tramvia su Firenze Com.Net è alla ricerca di almeno due figure ingegneristiche (ingegnere energetico, elettrico, civile o edile) e installatori (5). Sempre su Firenze, per il ramo energy, la società cerca invece oltre 30 figure tra cui ingegneri (elettrico, civile o edile), autisti e operai specializzati (richiesto diploma di maturità) come operai per attività di impiantistica in aereo, operai cabinisti-giuntisti, operai impiantisti ed escavatoristi (altri 10 saranno assunti a Grosseto, 10 tra Prato e Pistoia e altre 30 figure tra Arezzo e Siena). Per la tramvia, Com.Net si occuperà in particolar modo della realizzazione della linea di contatto e degli impianti Tlc, grazie alla sua profonda esperienza nello sviluppo di impianti di rete e sistemi ad elevato contenuto tecnologico, in ambito ferroviario, metropolitano e autostradale. La società è, inoltre, protagonista anche nei lotti delle linee tramviarie 3.2.1 e 3.2.2 di Firenze.
Dall’inizio dell’anno sono già 15 le persone assunte a tempo indeterminato, sei nell’ultima settimana, che saranno inseriti nell’organico dopo un periodo di formazione di 120 ore. Opportunità, soprattutto per giovani periti elettronici, elettrotecnici e operai, che però spesso si scontrano con la mancanza di profili corrispondenti a quelli ricercati ma anche «perché – sottolineano – dalla società si tratta di lavori da svolgere in strada». Una difficile ricerca nonostante stipendi che possono arrivare a sfiorare anche i tremila euro mensili (proiezione della società per un lavoratore di 25 anni che effettua qualche ora di straordinario). «Com.Net è nel pieno di una nuova ed importante fase di sviluppo nella quale la Toscana è assoluta protagonista e che prossimamente riguarderà altre aree del Paese – sottolinea Emanuele Genovesi, amministratore delegato di Com.Net –. Ci siamo aggiudicati gare di elevato valore, al fianco di importanti realtà nazionali e internazionali, grazie ad un know-how unico e siamo fortemente intenzionati a contribuire allo sviluppo infrastrutturale della Toscana valorizzando le competenze e le risorse presenti sul territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Vespa World Days
L’ospite

Vespa World Days, Marco Lambri ospite nella redazione del Tirreno: «Ecco come mi immagino la Vespa del 2050» – Video