Il Tirreno

Toscana

Meteo

Maltempo, in Toscana torna l’inverno: neve forte all’Abetone, sull’Amiata e in alta Garfagnana


	La situazione a San Pellegrino in Alpe in alta Garfagnana alle 20 di domenica 3 marzo
La situazione a San Pellegrino in Alpe in alta Garfagnana alle 20 di domenica 3 marzo

Prosegue l’allerta gialla per pioggia e mareggiate: ecco le zone interessate dal codice di criticità della Protezione civile

03 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Una giornata movimentata. Con temporali lungo la costa e nell’entroterra e il ritorno della neve in montagna in serata. Si può riassumere così quanto accaduto domenica 3 marzo in Toscana. Con l’allerta che in alcune zone prosegue anche nella giornata di lunedì 4 marzo.

Tanta pioggia

Dalle 17 del pomeriggio una passata temporalesca ha abbordato le coste portando precipitazioni considerevoli nelle province di Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto. Non sono mancati lampi, tuoni e temporali. Fortunatamente il maltempo non ha lasciato il segno in termini di danni a cose e persone. 

L’allerta prolungata

La Protezione civile ha prolungato per alcune aree della Toscana l’allerta gialla per rischio idrogeologico, idraulico del reticolo minore, forte vento e mareggiate. In particolare l’allerta è stata estesa – dopo essere stata in vigore per l’intera giornata di domenica 3 marzo – anche alla mattina di lunedì 4 marzo per tutta la costa, la Garfagnana, la Lucchesia, l’entroterra Livornese, le valli dell’Ombrone e del Fiora.

La neve

Dal tardo pomeriggio/sera di domenica 3 marzo la neve è tornata a farsi vedere sulle montagne toscane. Nevicate abbondanti a partire dai 1.200 metri, sia all’Abetone, quindi in Val di Luce, e anche sull’Amiata. Al mattino di lunedì 4 marzo c’è dunque da attendersi un importante manto bianco a terra, per la felicità degli amanti dello sci e degli addetti ai lavori dei settori turistici e ricettivi dei comprensori montani della regione. 

Miglioramento

Dalla giornata di lunedì 4 marzo il tempo tenderà a migliorare e pioggia e nevicate termineranno lasciando spazio a un clima decisamente più stabile. 

Vespa World Days
L’ospite

Vespa World Days, Marco Lambri ospite nella redazione del Tirreno: «Ecco come mi immagino la Vespa del 2050» – Video