Il Tirreno

Pisa

Calcio

Pisa, sono ore calde tra addii più vicini e caccia ai successori

di Andrea Chiavacci
Pisa, sono ore calde tra addii più vicini e caccia ai successori

Ieri l’incontro con Aquilani per la separazione

11 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PISA. Sono ore importanti in casa Pisa. La società ha incontrato ieri Alberto Aquilani, che ha un contratto fino al 2025, che non è stato confermato ormai da giorni per la prossima stagione come allenatore del Pisa. Le parti stanno lavorando per trovare l'accordo e arrivare ad una separazione consensuale.

Un'opzione che sembra molto vicina ad andare in porto. Nell'interesse sia del club che dell'allenatore romano. L'accordo sarà possibile se le parti troveranno l'intesa sull'eventuale buonuscita. L'alternativa è l'esonero. Aquilani intanto è seguito con attenzione dalla Reggiana che però deve ancora risolvere il contratto con nesta che è pronto ad andare al Monza. Intanto il Pisa pensa da giorni al successore di Aquilani.

La scorsa settimana ci sono stati i colloqui con Filippo Inzaghi, grande favorito per la panchina nerazzurra, Massimo Donati, William Viali e Fabio Caserta. Intanto Inzaghi è in vacanza a Formentera e probabilmente attende anche la chiamata del Pisa. Il profilo di Donati sembra al momento il più quotato subito dopo quello di Inzaghi. Il lavoro fatto a Legnago non è passato inosservato. Ma anche Viali e Caserta in questo momento non vanno esclusi dai giochi.

Il nuovo tecnico però sarà scelto subito dopo la fine del rapporto con Aquilani e la scelta del nuovo ds. Oggi il direttore sportivo Stefano Stefanelli dovrebbe essere in città per rescindere il contratto. A quel punto potrà passare alla Juventus e per il Pisa potrebbe sbloccarsi la situazione legata alla scelta del nuovo direttore sportivo. Il favorito è Giovanni Rossi che ha da poco chiuso il suo rapporto con il Sassuolo. Restano in corsa anche Renzo Castagnini, che però ha un contratto fino al 2025 con il Brescia, e Mattia Baldini. Giuseppe Magalini sembra più vicino al Bari. Ma per il momento non c'è nulla di concreto. Intanto la 20ª squadra della prossima Serie B è la Carrarese e i gialloazzurri, in attesa di completare i lavori dello stadio Dei Marmi, dovrebbero iniziare all'Arena Garibaldi il loro primo campionato di B dopo 76 anni di assenza. Come anticipato dal patron Manrico Gemignani dopo la storica promozione. Intanto stasera alle 21,15 su 50 Canale diario nerazzurro con ospite il presidente del Pisa Giuseppe Corrado. Anche uno speciale sul torneo Mau ovunque.


 

Primo piano
La tragedia

Con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale toscano della Marina