Il Tirreno

Toscana

Il lutto

Muore a 49 anni il consigliere regionale Massimiliano Pescini


	Massimiliano Pescini
Massimiliano Pescini

È stato primo cittadino di San Casciano e ha lottato al fianco dei lavoratori della ex Sacci. Il presidente Giani: «Amico e compagno di tante battaglie»

25 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Un lutto sconvolge il mondo della politica toscana. Nella mattina di sabato 25 maggio si è diffusa la notizia della morte di Massimiliano Pescini, 49 anni, ex sindaco di San Casciano, in provincia di Firenze, e attuale consigliere regionale del Pd, strappato alla vita da una malattia.

L’impegno politico

Pescini era stato sindaco per due mandati prima di lasciare, nel 2019, la guida del paese chiantigiano a Roberto Ciappi

Le battaglie

Nelle vesti di consigliere regionale si è contraddistinto per l’attenzione  continuato ad avere cura per il territorio che lo aveva scelto come sindaco. Ha lottato insieme ai lavoratori della ex Sacci durante il loro tentativo di difendere il posto di lavoro.

Sotto traccia

Pescini non amava la ribalta delle cronache e la luce dei riflettori. Alle uscite pubbliche ha sempre preferito il lavoro sotto traccia. Il suo cuore ha smesso di battere nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 maggio. 

Il cordoglio

Il presidente della Regione, Eugenio Giani, come spiegato in una nota ufficiale «in questo momento di profondo dolore ricorda Massimiliano Pescini come amico e compagno di tante battaglie politiche, come una figura di equilibrio, dialogo, competenza e determinazione nel raggiungere gli obiettivi prefissati, ma anche così profondamente umano da cercare di coinvolgere tutti nell’interesse della comunità».

Primo piano
La tragedia

Con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale toscano della Marina