SCEGLI L'EDIZIONE
L’intervista
Festa della Toscana, lo storico: «Il Granducato primo laboratorio dei diritti umani»

di Danilo Renzullo

Nel dibattito illuminista la tortura era considerata più inumana e irrazionale della pena di morte. Pietro Finelli, direttore della Domus Mazziniana di Pisa, evidenzia il ruolo riformista dell’azione di Pietro Leopoldo che trasformò il Granducato in uno Stato moderno nel contesto europeo.

29 novembre 2022


«Un atto conveniente solo ai popoli barbari». Era il 1786. Il Granducato di Toscana, marginale nel contesto europeo, diventa un laboratorio del dispotismo illuminato. Facendo dei diritti civili, dell’eguaglianza e della riduzione delle discriminazioni i punti fondanti di uno Stato ispirato ai principi della ragione. Con un sovrano, Pietro Leopoldo, a guidare una stagione di riforme...


Primo piano

L’allarme
Attacco hacker in tutto il mondo, Italia colpita in modo duro


Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 01954630495

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.