Il Tirreno

Versilia

Pianeta sanità

Gli stipendi dei medici Asl: ecco i più pagati in Versilia

di Matteo Tuccini
Gli stipendi dei medici Asl: ecco i più pagati in Versilia

I dati forniti riguardano le retribuzioni annuali dei medici della sanità pubblica

15 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





VIAREGGIO. Il numero 1 è ancora lui, ma per l’ultima volta: Franco Marsili, primario di dermatologia, si conferma il medico dell’Asl più pagato in Versilia. Circa 415mila euro lordi il compenso percepito nel 2023, per un professionista di lungo corso che pochi giorni fa si è congedato dal servizio in ospedale. Marsili è un po’ il simbolo di una vecchia guardia che sta lasciando il Versilia, e quindi è destinata a "scomparire" dalle classifiche reddituali. Vale anche per Mario Manca, primario di ortopedia che ha lasciato a sua volta, così come per Giancarlo Casolo, responsabile di cardiologia andato in pensione poche settimane prima di Marsili.

I numeri

I dati che pubblichiamo sono forniti dall’Asl Nordovest, e riguardano le retribuzioni annuali dei medici della sanità pubblica. Sono cifre che vengono divulgate in nome di quella che una volta si chiamava Operazione trasparenza: in effetti l’Asl, come tutti gli enti pubblici, è chiamata a rendere noti i compensi ai dirigenti. E i medici, da contratto, lo sono tutti. Le cifre sono al lordo della tassazione: gli stipendi sono assai diversi tra loro perché le voci sono molte, dall’anzianità ai turni fatti, passando per la qualifica. Ma è soprattutto una voce a determinare e ad alzare il compenso del medico: l’attività libero-professionale, la cosiddetta intramoenia, che è consentita ai medici dell’Asl purché non in contrasto con il lavoro nel "pubblico".

La classifica

Nella libera professione i professionisti guadagnano perché apprezzati e ricercati dai pazienti, senza contare che una parte del compenso viene versata all’Asl. Nella classifica degli stipendi, dopo Marsili, seguono Andrea Antonelli, direttore di ostetricia e ginecologia, e Andrea Vento, primario di oculistica: il primo ha percepito un lordo di circa 320mila euro; il secondo ha incassato 238mila euro.

Quarto posto per Sandro Benvenuti, primario di urologia (225mila euro il compenso nel 2023). Poi troviamo Giancarlo Casolo (191mila euro); Federico Corti, direttore di gastroenterologia (176mila); Marco Arganini, direttore della chirurgia (168mila); Claudio Vignali, primario di radiologia (163mila euro); Duilio Francesconi, primario di senologia (162mila). Giuseppe Pepe, responsabile del pronto soccorso, ha percepito 156mila euro lordi, mentre Giovanni Ceccarelli, referente dell’endoscopia digestiva, ha ricevuto 152mila euro. A 150mila euro, 12° posto, troviamo la prima donna, Cristiana Parri, responsabile della procreazione medicalmente assistita. Per quanto riguarda i vertici Asl: Lisanna Baroncelli, direttrice dell’ospedale Versilia, ha ricevuto un compenso di 116mila euro lordi; 101mila euro per Alessandro Campani, direttore della Zona distretto. Mentre la direttrice generale dell’Asl Maria Letizia Casani ha ricevuto uno stipendio di 141mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Turismo

Traghetti, è massima allerta all’Elba per la domenica dello sciopero. Anche a Piombino piano d'emergenza

di Gabriele Buffoni