Il Tirreno

Livorno

La forza delle donne

Franklin, vita da scienziata che ha scoperto il Dna: a Livorno lo spettacolo di Lara Gallo

di Francesca Suggi
Franklin, vita da scienziata che ha scoperto il Dna: a Livorno lo spettacolo di Lara Gallo

L'attrice sul palco della galleria Uovo alla Pop: il lavoro è stato inserito nel Festival nazionale L’Eredità delle Donne con la direzione artistica di Serena Dandini

20 novembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Livorno DoNnA. Ovvero donna e Dna. E l’empowerment femminile che vuole raccontare la contemporaneità. La Galleria Uovo alla Pop si tinge di rosa da venerdì 24, sabato 25, domenica 26 novembre: sul palco sul scali delle Cantine sale Lara Gallo.

Lei, l’attrice che ha portato questa storia a Milano, ecco che la fa tornare a Livorno: è la vita di Rosalind Franklin, la scienziata inglese che negli anni ’50 scattò la prima immagine della doppia elica del Dna, la Foto 51, risolvendo di fatto uno degli enigmi più agognati dalla scienza.

Una scoperta sottratta alla Franklin da due colleghi uomini passati poi alla storia come coloro che dettero una svolta alla storia della biologia. Una scoperta valsa un Nobel. Un Nobel in cui la Franklin non fu neanche citata. Una Franklin che morì a soli 37 anni a causa delle esposizioni ai raggi X per scattare, tra le altre, proprio la Foto 51.

Lo spettacolo è stato inserito tra gli eventi del Calendario Off del Festival nazionale L’Eredità delle Donne con la direzione artistica di Serena Dandini (https://ereditadelledonne.eu/2023/programma-off/donna/)

L’Eredità delle Donne è il festival dedicato all’empowerment femminile che vuole raccontare la contemporaneità attraverso le sue protagoniste, per riscoprire il ruolo che le donne hanno avuto e continuano ad avere nei diversi campi del sapere e della società, e contribuire così al progresso e all’eredità che lasceremo alle generazioni future. Quella di quest’anno è la sesta edizione del Festival e sarà dedicata alle madri della patria; donne impegnate nei processi di pace, contro ogni violenza, a cominciare da quella di genere.

Generazioni diverse di scienziate, politiche, economiste, imprenditrici, attiviste, scrittrici, artiste e ambientaliste si incontrano attraverso meeting tematici, serate teatrali, dialoghi letterari in una tre giorni di eventi dal 24 al 26 novembre.

Oltre alle serate principali che si terranno alla Manifattura Tabacchi di Firenze, il Festival vede la partecipazione di 215 iniziative ed appuntamenti selezionati tra centinaia di proposte che andranno ad animare il Calendario Off del Festival che si terrà nei luoghi più disparati dello stivale. Sarà necessario e importante scoprire valorose scienziate misconosciute, entrare nei monasteri femminili o alzare lo sguardo per leggere le storie di donne nei monumenti e nella toponomastica. E naturalmente discutere, parlare, denunciare la violenza di cui le donne sono vittime, le discriminazioni che le marginalizzano, i troppi divari che ancora le separano dalla parità

Lo spettacolo DoNnA andrà in scena venerdì 24, sabato 25, domenica 26 novembre alle 19 alla Galleria Uovo alla Pop, Scali delle cantine 36/38, Livorno. È una messa in scena di Gallo e Mirko Angelo Castaldo che fa anche il regista, visual concept Emilia Trevisani produzione associazione In Fabula, Info. Il costo del biglietto è di 10 euro per gli adulti e di 5 euro per gli studenti e i bambini. Per info e prenotazioni scrivere un messaggio whatsapp al numero 3334008642 o uovoallapop@gmail.coml

F.S.
 

Primo piano
Le testimonianze

Alluvione in Toscana, un mese dopo niente ristori: «Abbiamo perso tutto, siamo soli e abbandonati»

di Martina Trivigno